Chi è in ricerca?

La prima volta che ho messo piede in British Library mi ha preso la Sindrome di Stendhal.

Quando uso le scale mobili non faccio altro che guardare chi viene nella direzione opposta: ho visto piangere, ripetere a memoria uno spartito musicale, sorridere stritolando il fidanzato alla vita.

Se potessi girerei il mondo senza cartina per perdermi tra i vicoli delle città.

Sono una futura Sognatrice (così mi hanno definita) che crede in queste parole:

Proprio quando ci sentiamo più poveri la vita, come una madre, sta cucendo per noi il vestito più bello.

(A. d’AveniaBianca come il latte, rossa come il sangue)

E in questa lezione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: